concorsi in atto

Ministero della Difesa G.U. n. 25 del 31/03/2017

1598 Allievi Carabinieri

-

  • Titolo di studio richiesto: Licenza media
  • Termine presentazione domanda: 02/05/2017
  • Data e sede esami:

    L’ordine di convocazione, la sede, la data e l’ora di svolgimento saranno resi noti, con valore di notifica a tutti gli effetti e per tutti i concorrenti, a partire dal 5 maggio 2017, mediante pubblicazione nel sito internet www.carabinieri.it

Posti a concorso:

Sono indetti i seguenti concorsi pubblici, per esami e titoli, per il reclutamento di 1598 allievi carabinieri in ferma quadriennale, di cui:

A) 900 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) ovvero in rafferma annuale, in servizio;
B) 386 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) in congedo ed ai volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) in servizio o collocati in congedo a conclusione della prescritta ferma;
C) 280 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato ai giovani che non abbiano superato il ventiseiesimo anno di età;
D) 32 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato ai concorrenti in possesso dell’attestato di bilinguismo di cui all’articolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752 e successive modificazioni.

Lo svolgimento del concorso prevede:
a. prova scritta di selezione;
b. prove di efficienza fisica;
c. accertamenti sanitari, per il riconoscimento dell’idoneità psicofisica;
d. accertamenti attitudinali;
e. valutazione dei titoli.

Prova scritta di selezione

La prova, della durata di 60 minuti, consisterà nella somministrazione di un questionario composto di un numero non superiore a cento di quesiti a risposta multipla predeterminata vertenti su argomenti di cultura generale (conoscenza della lingua italiana, attualità, storia, geografia, matematica, geometria, educazione civica e scienze), di storia dell’Arma, di capacità verbale, comprensione di un testo scritto e logica deduttiva (ragionamento numerico e verbale), di conoscenze informatiche e linguistiche, nonché di una lingua straniera a scelta tra il francese, l’inglese, lo spagnolo e il tedesco.
Per i concorrenti in possesso dell’attestato di bilinguismo (lingua italiana e tedesca) riferito a livello non inferiore al diploma di istituto di istruzione secondaria di primo grado che chiederanno di sostenerla in lingua tedesca, la prova sarà volta esclusivamente all’accertamento della conoscenza della stessa.