concorsi in atto

Ministero dell'Interno G.U. n. 40 del 26/05/2017

1148 Allievi Agenti della Polizia di Stato

-

  • Titolo di studio richiesto: Licenza media
  • Termine presentazione domanda: 26/06/2017
  • Data e sede esami:

    Per sostenere la prova scritta d’esame i candidati dovranno presentarsi nella sede, nel giorno e nell’ora indicati nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4a serie speciale “Concorsi ed Esami” del 7 luglio 2017.

Posti a concorso:

Per le esigenze di reclutamento di un numero complessivo di 1148 Allievi Agenti della Polizia di Stato, sono indetti i seguenti concorsi pubblici:

a) concorso pubblico, per esame, a 893 posti, aperto ai cittadini italiani, purché siano in possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione nella Polizia di Stato;

b) concorso pubblico, per esame e titoli, a 179 posti, riservato a coloro che sono in servizio, da almeno sei mesi alla data di scadenza della domanda di partecipazione al concorso, come volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) o in rafferma annuale, purché siano in possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione nella Polizia di Stato;

c) concorso pubblico, per esame e titoli, a 76 posti, riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) collocati in congedo, al termine della ferma annuale, alla data di scadenza della domanda di partecipazione al concorso, nonché ai volontari in ferma quadriennale (VFP4), in servizio o in congedo, purché siano in possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione nella Polizia di Stato.
Si precisa che i citati volontari delle FF.AA. possono partecipare solo ad uno dei concorsi sopra elencati.

Valutazione dei titoli per i due concorsi riservati ai volontari delle FF.AA.

Per i concorsi lettere b) e c), le categorie dei titoli ammessi a valutazione sono stabilite come segue:
a) valutazione del periodo di servizio svolto in qualità di volontario in ferma prefissata di un anno;
b) missioni in teatro operativo fuori area;
c) valutazione relativa all'ultima documentazione caratteristica;
d) riconoscimenti, ricompense e benemerenze;
e) titoli di studio;
f) conoscenza accertata secondo standard NATO, di una o più lingue straniere, oppure possesso di certificati o attestati che dimostrino una profonda conoscenza delle lingue straniere;
g) esito dei corsi di istruzione, specializzazione o abilitazione frequentati;
h) numero e tipo delle specializzazioni/abilitazioni conseguite;
i) eventuali altri attestati e brevetti.

I concorsi si svolgeranno in base alle seguenti fasi:
1) prova scritta d’esame;
2) prova di efficienza fisica;
3) accertamenti psico-fisici;
4) accertamento attitudinale.

Prova d’esame scritta

La prova d’esame scritta, prevista per i concorsi, consiste nel compilare un questionario, articolato in domande con risposta a scelta multipla.
Il predetto questionario verte su argomenti di cultura generale; sulle materie previste dai vigenti programmi della scuola secondaria di primo grado; sull’accertamento di un sufficiente livello di conoscenza della lingua inglese o francese a scelta del candidato, nonché delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse, in linea con gli standard europei.

In sede d’esame, a ciascun candidato sarà consegnato un questionario, predisposto casualmente (funzione c.d. “random”) da un apposito programma informatico che ha utilizzato una banca dati di 6000 quesiti, che sarà pubblicata sul sito istituzionale www.poliziadistato.it, almeno venti giorni prima che abbia inizio la fase della prova scritta.