concorsi in atto

Guardia di Finanza G.U. n. 88 del 08/11/2016

Concorso a 20 Tenenti in servizio permanente effettivo del ruolo tecnico-logistico-amministrativo

-

  • Titolo di studio richiesto: Laurea
  • Termine presentazione domanda: 09/12/2016
  • Data e sede esami:

    Il calendario e le modalità di svolgimento della prova preliminare saranno resi noti, a partire dal 4 gennaio 2017, mediante avviso pubblicato sul sito internet www.gdf.gov.it.
    Con il medesimo avviso saranno eventualmente comunicati:
    a) il mancato svolgimento della prova, qualora in base al numero dei candidati l’Amministrazione riterrà di non effettuarla;
    b) variazioni del periodo e della sede di svolgimento della stessa. 

Posti a concorso:

a) 2 sono destinati agli ufficiali in ferma prefissata, con almeno diciotto mesi di servizio nel Corpo della guardia di finanza. Tali posti sono assegnati alla specialità amministrazione;
b) 18 sono destinati agli altri cittadini italiani in possesso dei requisiti di cui al successivo articolo 2. Tali posti sono ripartiti tra le seguenti specialità:
1) 3 per amministrazione;
2) 2 per commissariato;
3) 2 per telematica;
4) 2 per infrastrutture;
5) 1 per motorizzazione - settore aereo;
6) 1 per motorizzazione - settore navale;
7) 4 per sanità;
8) 3 per psicologia.
E’ possibile concorrere per una sola categoria di posti e una sola specialità e, ove previsto, per un solo settore.

Lo svolgimento del concorso comprende:
a) una prova preliminare (test logico-matematici e culturali), eventuale, cui non saranno sottoposti i candidati ai posti di cui al comma 1, lettera a) del bando di concorso;
b) una prova scritta di cultura tecnico-professionale;
c) la valutazione dei titoli di merito;
d) l’accertamento dell’idoneità attitudinale al servizio incondizionato nella Guardia di finanza, in qualità di ufficiali in servizio permanente effettivo del ruolo tecnico-logistico-amministrativo;
e) l’accertamento dell’idoneità psico-fisica;
f) una prova orale;
g) una prova facoltativa di una lingua straniera;
h) la visita medica di incorporamento. 

Prova preliminare

I candidati che abbiano presentato domanda di partecipazione al concorso, sono sottoposti a un’eventuale prova preliminare, consistente in test logico-matematici e in domande dirette ad accertare le abilità linguistiche, orto-grammaticali e sintattiche della lingua italiana.