concorsi in atto

Carabinieri G.U. n. 6 del 22/01/2016

1.050 Allievi Carabinieri in ferma quadriennale

-

  • Titolo di studio richiesto: Licenza media
  • Termine presentazione domanda: 22/02/2016
  • Data e sede esami:

    La prova sarà verosimilmente svolta a partire dal 1° marzo 2016. L’ordine di convocazione, la sede, la data e l’ora di svolgimento saranno resi noti, con valore di notifica a tutti gli effetti e per tutti i concorrenti, a partire dal 23 febbraio 2016, mediante pubblicazione nel sito internet www.carabinieri.it

Posti a concorso:

a) 735 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato, ai sensi dell’articolo 2199, comma 7.bis, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n.66, ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) ovvero in rafferma annuale, in servizio;
 
b) 315 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato, ai sensi dell’articolo 2199, comma 7.bis, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n.66, ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) in congedo ed ai volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) in servizio o collocati in congedo a conclusione della prescritta ferma.

Lo svolgimento del concorso prevede:
a) prova scritta di selezione;
b) prove di efficienza fisica;
c) accertamenti sanitari, per il riconoscimento dell’idoneità psicofisica;
d) accertamenti attitudinali;
e) valutazione dei titoli.

L’Amministrazione si riserva la possibilità, qualora il numero delle domande venisse ritenuto incompatibile con le esigenze di selezione e con i termini di conclusione della relativa procedura concorsuale, di considerare la prova scritta di selezione, quale prova preliminare.

Prova scritta di selezione

La prova, della durata di 60 minuti, consisterà nella somministrazione di un questionario comprendente un numero di quesiti a risposta multipla predeterminata non superiore a cento. 
Essa verterà su argomenti di cultura generale (conoscenza della lingua italiana, attualità, storia, geografia, 
matematica, geometria, educazione civica, scienze, geografia astronomica e storia delle arti), di logica deduttiva (ragionamento numerico e capacità verbale), di conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e su elementi di conoscenza di una lingua straniera a scelta tra il francese, l’inglese, lo spagnolo e il tedesco.